Troi - Sentieri - Chei d Santa Plonia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Chi siamo


I Tròis - Sentieri tematici


In tutto il territorio di Comelico Superiore, esistono, da tempo immemore, numerose strade, stradine e sentieri che si snodano lungo i prati e si inoltrano nei boschi; un tempo, questi sentieri, detti in ladino "tròis", venivano utilizzati a scopo lavorativo, per raggiungere i campi da falciare o da coltivare, addentrarsi nei boschi per le attività boschive, o recarsi presso i fienili e le malghe in alta montagna. Alcuni di questi sentieri, entrati in disuso, sono stati abbandonati, altri, invece, sono tutt'ora esistenti.
Negli ultimi anni, il Gruppo Ricerche Culturali di Comelico Superiore ha deciso di risistemare quattro di questi sentieri, e di posizionare lungo di essi, come in una vera "mostra all'aperto", novanta sculture lignee, realizzate da abili artisti del Comelico nel corso di quattro ex-tempore, ciascuna dedicata ad uno dei "Tròi", tenutesi a Dosoledo durante le estati di ogni anno, dal 2003 al 2006.
Facili da percorrere e per nulla impegnativi, ognuno di questi quattro percorsi di particolare pregio paesaggistico-ambientale ha una propria tematica, e ciascuno di questi temi illustra uno dei principali filoni della tradizione di Comelico Superiore.


TROI DI BACANI

(sentiero dei contadini)


attraversando i boschi sopra i paesi, questo sentiero, che va da Casamazzagno, in via Geroni, fino a via Nellere a Dosoledo, vuole ricordare le fatiche di un tempo, il duro lavoro nei campi e nei boschi che serviva per il sostentamento delle famiglie di Comelico Superiore. Le attività silvo-pastorali e boschive di una volta, che venivano svolte manualmente o con l'aiuto degli animali domestici, sono ora quasi scomparsi o sostituiti dal lavoro dei macchinari, i quali hanno reso questi mestieri più comodi; poche sono le persone che ancora esercitano queste professioni. I soli testimoni rimasti di questi lavori quasi perduti sono i molti fienili, più o meno grandi, che si possono ancora incontrare nei paesi e nei prati di alta montagna. È lungo questo sentiero che la nostra Associazione organizza, nelle serate invernali, delle passeggiate con accompagnatori al chiaro di luna, durante le quali è possibile ammirare i suggestivi paesaggi del Comelico imbiancati dalla neve ed illuminati dal pallido splendore lunare.

 


TROI DI MISTIERI

(sentiero dei mestieri)


come suggerisce il nome stesso, il percorso in questione, che parte da Padola, in via Torrente, per giungere a Dosoledo, in via Molin de Berto, affronta la tematica degli antichi mestieri, ormai quasi del tutto scomparsi. Le sculture che si incontrano percorrendo questo sentiero descrivono i lavori che caratterizzano la vallata; come detto, alcuni di questi mestieri oggi non vengono più praticati, sia perché, con il passare degli anni, la società ha man mano cambiato le proprie esigenze, sia a causa delle moderne attrezzature e tecnologie, che hanno soppiantato le attività in gran parte manuali che si svolgevano un tempo.


TROI DLI MASCRI

(sentiero delle maschere)


uno dei temi più caratteristici della tradizione di Comelico Superiore è senz'altro il carnevale; questo percorso, che procede lungo tutta via Nellere a Dosoledo e si conclude in località "fienile Bigaràn", riesce a far vivere al visitatore la magia, i colori, e l'allegria che contraddistinguono il sentitissimo periodo carnevalesco del Comelico, durante il quale, grazie ad una maschera, ci si può per un po' dimenticare dell'anno di fatiche appena trascorso.


TROI DLI TRADIZION

(sentiero delle tradizioni)


questo sentiero, che si snoda da Candide, in via Sopalù, a Dosoledo, in via Staunovo, vuole rappresentare i temi culturali più caratteristici della comunità di Comelico Superiore, ovvero le tradizioni radicate nel tempo, alcune delle quali appassionano tutt'oggi la gente del posto, ed altre che, invece, sono andate perdute, ma non per questo dimenticate; lungo questo sentiero è possibile rivisitare contemporaneamente sia le usanze di un tempo, sia quelle ancora attuali.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu